Nessun commento

Ricordi del cuore

Ed ecco la tovaglia che adoro. In lino grezzo regalo della mia zia preferita. Grandi tavolate. Genitori, sorelle, nipoti, zii, cugini. Profumo di pomodoro e basilico. Risate, tante. Barzellette. Storie e racconti. Caramelle e cioccolata. Scatole in latta, tazzine, quadri, foto. Armadi, cassetti pieni di vestiti, vestaglie, lenzuola, coperte con odore di naftalina. Tanti letti uno accanto all’altro. Ricordi delle nostre radici che ognuno di noi si porta con sè. Un piatto semplice il più buono. Lenticchie con peperoncino e omlet di uova formaggio e menta.

“Non esiste separazione definitiva fino a quando c’è il ricordo”.

Leave a Reply