Nessun commento

Un piatto è memoria!….Tortino di pasta frolla e uova

Ingredienti  Pasta Frolla    

250 gr. farina 0               

100 ml. olio d’oliva           

sale                           

100 ml. acqua bollente         

Farcitura

4 uova intere

8 cucchiai di formaggio

sale

pepe

menta

Procedimento Farcitura: Prendete il formaggio grattugiato ponetelo in una coppa e aggiungete le uova, il sale, il pepe e la menta tritata. Amalgamate il tutto… se risulta liquido, aggiungete, altro formaggio.

Procedimento Pasta Frolla: Mettete la farina in una coppa, fate un buco al centro e mettete l’olio, aggiungete il sale e con un cucchiaino, iniziate ad amalgamare, poco per volta, aggiungete acqua bollente, non strapazzate l’impasto ma accarezzatelo. Una volta ottenuto un impasto morbido ed elastico tenetelo al caldo. io uso mettere un pentolino sul gas con un piatto sopra, in questo modo l’impasto non perderà la sua elasticità. Stendete l’impasto e fate tanti cerchietti, adagiateli su delle formine di alluminio con carta da forno e all’interno mettete la farcitura di uova e formaggio. Infornate a 200° per circa venti minuti. I vostri tortini sono pronti. Saranno un ottimo antipasto. Buon appetito.

______________________________________________________________________________________________________________

Un piatto, porta con sé, sempre, un ricordo.

Sapori, profumi rievocano la nostra vita.

Come quella pasta al forno mangiata al mare, in piatti di plastica, su tavoli apri e chiudi, incastrati nel baule della macchina, insieme a sedioline, bottiglie di vino, secchielli di plastica e salvagente giallo a forma di papera.

O il profumo del ragù della domenica, che invadeva, già dal mattino, il latte con i biscotti, quel ragù fatto cuocere a fuoco lento, ore ed ore.

Un piatto è sempre un ricordo.

A casa mia, le pietanze che, mia madre, era consuetudine cucinare, per la verità non erano tante, ma ognuna di loro le aggiudicavano stelle di grande cuoca. La mitica pasta al forno, il coniglio con le patate, le braciole di cavallo al sugo, la focaccia, le pettole con zucchero e cannella, o quelle con il vincotto e i panzerotti di uova e formaggio. Bene, quest’ultimi, io ne andavo, e ne vado matta, da qui, nascono, i miei tortini di pasta frolla con uova e formaggio.

Oggi, ho appeso nei vari angoli di casa le mie calzette,aspettando quella nonnina, un pò bruttarella, tanto che tutti la chiamano Befana, ma a me, sta tanto simpatica. Ogni anno è diversa. A volte è piena di caramelle, altre di cioccolate, altre di solo carbone e alcuni anni è completamente vuota. A me, non importa, se è piena o vuota, si sa, siamo tutti biricchini, in questo universo così matto, ma così bello . La cosa più importante è di restare bambini, con la loro stessa voglia di imparare, di perdonare e di amare.

15879151_1263173203726413_278376970_n

Leave a Reply